I nostri stracci, amore mio

I nostri stracci, amore mio, 2022
combustione indiretta su tessuti

Riprendendo la tradizione meridionale del corredo, si apre un immaginario crudo in cui l’intimità è consumata dal trascorrere del tempo, inteso come agente modificante di una memoria già liquida. Lenzuola come sudari dei ricordi, i quali perdono la loro solida consistenza e dimostrano la loro reale labilità in relazione al tempo e alle circostanze. Come delle epidermidi consunte, gli stracci sono ciò che resta di una parte dell’esistenza ormai passata di cui riescono a mantenere viva la traccia.