Silenzio nel Mediterraneo

Silenzio nel Mediterraneo, 2019
elementi naturali

Silenzio nel Mediterraneo è un’installazione site-specific realizzata in collaborazione con la comunità di Riace, all’indomani del naufragio di Torre Melissa del gennaio 2019. Un monumento celebrativo temporaneo eretto sulla spiaggia che ha visto arrivare popoli provenienti da lontano nel corso dei secoli, diventando un luogo di incontro e di tragici addii.

L’installazione è stata eretta sulla stessa spiaggia che, nel corso dei secoli, è stata testimone di numerosi arrivi e partenze: dai greci fuggiti dalla povertà e dalla fame nel VII secolo, ai curdi che trovarono rifugio qui nel 1998, fino agli attuali migranti provenienti dal Medio Oriente e dall’Africa. Questa spiaggia diventa quindi un luogo carico di storia e di significato, un punto di incontro tra culture e destini diversi, invitando a riflettere sulle tragedie umane che si sono svolte nelle acque del Mediterraneo, sulle vite spezzate e sulle speranze infrante di coloro che hanno tentato di attraversarlo in cerca di una nuova vita. Un omaggio al dolore e alla sofferenza di chi non è sopravvissuto al viaggio, ma anche un invito alla contemplazione e alla memoria.


Fotografie di Francesco Cuteri